La nostra storia

1983

Nasce la Comunità Alloggio di Brignano Gera d’Adda, un servizio comunale che si rivolge a minori in gravi situazioni di disagio. Fin dall’origine la comunità è gestita in collaborazione con dei volontari che due anni dopo la rilevano completamente, in seguito alla rinuncia da parte del comune. 

1986

I volontari della Comunità alloggio danno vita all’A.F.A., Associazione Famiglie per l’Accoglienza, associazione privata senza scopo di lucro il cui scopo sociale è “la prevenzione del disadattamento e della devianza dei minori a rischio”. Al momento della costituzione , i volontari gestiscono una comunità alloggio a conduzione familiare che ospita due adolescenti maschi ed un bambino in età prescolare e dalla quale erano passati altri sei minori, quattro rientrati in famiglia due adottati.

1990

Alla luce delle continue richieste di ammissione  e delle conseguente necessità di ampliare l’attività attraverso il reperimento di un alloggio idoneo a far convivere, in stretta collaborazione due nuclei familiari (di volontari) autonomi, grazie al contributo della Banca Popolare di Bergamo e della Provincia di Bergamo, viene realizzata una nuova sede che viene concessa in comodato all’Associazione.  Alla fine dell’anno, nei nuovi alloggi sono ospitati complessivamente sei minori.

1993

All’interno dell’assemblea dell’Associazione, i soci deliberano all’unanimità la trasformazione di A.F.A. in Cooperativa Sociale . La scelta dei soci è strettamente legata sia all’ampliamento ed alla diversificazione delle attività dell’Associazione (oltre alla Comunità Alloggio, un centro di accoglienza di Pronto Intervento), sia alla necessità di riconoscere gli operatori che offrono il loro servizio qualificato a tempo pieno. Nasce così la Cooperativa Sociale “Associazione Famiglie per l’Accoglienza” che eredita gli scopi sociali statutari dell’associazione rilevandone tutte le attività.

1994

In linea con le scelte culturali della Cooperativa e per rispondere alle richieste di inserimento relative a minori al di sotto dei sei anni o ospiti nella Comunità Alloggio o nel Pronto Intervento nasce il servizio Famiglie Terapeutiche (con sede a Brignano), che si avvale della collaborazione di famiglie che accolgono nelle loro case minori affidati alla Cooperativa.

1995

La Cooperativa sceglie di aprire anche nella città di Bergamo un servizio residenziale rivolto ad adolescenti vicini alla maggiore età: è il Progetto Autonomia, comunità che si propone di accompagnare i propri ospiti verso il mondo del lavoro e verso una vita autonoma al di fuori della Comunità.

1999

In seguito alla promulgazione della Legge n.285 del 1997 la Cooperativa progetta ed attiva servizi di sostegno e prevenzione (Spazi Compiti, Spazi Gioco, Micronido) rivolti a minori e loro famiglie residenti sul territorio della bassa bergamasca. 

2006

A Bariano viene inaugurata una nuova struttura: si tratta della Cascina Paradiso, acquistata dalla Cooperativa ed interamente ristrutturata; ospiterà le Comunità Il Girasole per nuclei monoparentali con figli e la comunità Lo Sguardo per adolescenti femmine.

2008

In seguito al rinnovamento da parte della Provincia di Bergamo del comodato d’uso della struttura di Brignano, la Cooperativa ha deciso la ristrutturazione della sede per ampliare gli spazi e razionalizzare la loro suddivisione.

2013

Nasce il CONSORZIO FA - FAMIGLIE e ACCOGLIENZA  e le 3 Cooperative socie:

- COOP. SOCIALE FAMILLE

- COOP. SOC. CASCINA PARADISO FA

- COOP. SOCIALE FILI INTRECCIATI FA

©2013 Consorzio Famiglie e Accoglienza - all rights reserved
Brignano Gera d'Adda (BG) | 24053 - Via Spirano 34\36 | Tel. 0363 382353 Fax 0363 381541 | C.F. e P.I. 02277040164 
Albo Soc. Coop. Sez. Mutualità prevalente di diritto N. A121709
Reg. Imprese BG 47149 - R.E.A. 276827
Associata Consorzio CUM SORTIS


Consorzio FA Famiglie e Accoglienza © 2013 | Privacy Policy   |   Powered da Toltech